Al via la Rassegna di Musica Antica dal 30 giugno al 22 luglio: sei concerti in cortili e luoghi d’arte del centro storico dell’Aquila e uno a Navelli.

L’AQUILA. Dal 30 giugno al 22 luglio è in programma la XXVI edizione della Rassegna di
Musica Antica “I Concerti di Euterpe”, ideata e realizzata dalla Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli” e dall’Associazione Musicale Le Cantrici di Euterpe, ormai uno degli appuntamenti più attesi dell’estate aquilana.
Sette concerti che offrono al pubblico l’occasione di ascoltare il repertorio antico eseguito con strumenti caratteristici dell’epoca ed interpretazioni che rispettano storie e tradizioni, all’interno di luoghi d’arte e di pregio architettonico.

Il primo appuntamento è per giovedì 30 giugno alle ore 21,15 all’interno di uno dei capolavori
dell’arte barocca a L’Aquila, recentemente riaperto al pubblico, l’Oratorio di Sant’Antonio dei
Cavalieri de Nardis in via San Marciano ed è affidato all’Arianna Art Ensemble. Fondato nel
2007 dal liutista e compositore Paolo Rigano e dalla clavicembalista Cinzia Guarino, l’ensemble
promuove la diffusione del repertorio vocale e strumentale rinascimentale e barocco, attraverso
esecuzioni con strumenti d’epoca, corretta prassi esecutiva storica e riscoperta di manoscritti inediti. Oltre ai due fondatori il gruppo è formato da Andrea Inghisciano cornetto, Alessandro Nasello flauto dolce e dulciana, Giuliana Garda violoncello e Matteo Rabolini percussioni
L’ensemble è vincitore nel 2010 del primo premio nella sezione “Strumenti antichi” della VII edizione del Premio Nazionale delle Arti organizzato dal Ministero dell’Alta Formazione Artistica e Musicale.

La Rassegna prosegue con il concerto de Le Cantrici di Euterpe dirette da Maria Antonietta
Cignitti che si terrà domenica 3 luglio alle ore 21.15 nel suggestivo cortile di Palazzo di Paola e
sarà interamente dedicato al 500esimo anniversario della nascita di Margherita d’Austria.
Nella splendida cornice di Palazzo Carli-Benedetti in Via Accursio giovedì 7 luglio alle ore 21.15
l’ensemble Anima&Corpo sotto la direzione musicale del violinista Gabriele Pro, proporrà il
concerto “L’eredità di Corelli Le sonate per violino di Antonio Montanari e Giovanni Mossi”.
Inoltre, martedì 12 luglio alle ore 21.15, per la prima volta la Rassegna sarà ospitata nel cortile di Palazzo Santucci a Navelli, uno dei borghi più belli d’Italia dove l’Ensemble MusiCanti
Potestatis eseguirà un programma dedicato alle corti italiane del XV secolo. Lo strumento del
cornetto è protagonista del concerto del 15 luglio presso la Basilica di San Bernardino e un
quartetto di viole da gamba il 18 luglio di nuovo all’Oratorio de Nardis.

Chiude la rassegna il 22 luglio Marina Belova, una straordinaria liutista russa vincitrice del Concorso internazionale di musica antica “Maurizio Pratola” dell’Aquila nel 2019.
L’ingresso è libero.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.