Il servizio segnaletica stradale ha effettuato degli interventi lungo via Vicentini, provvedendo a ripristinare l’aiuola spartitraffico all’incrocio con viale della Croce Rossa, ridefinendo contestualmente la segnaletica per l’innesto su quest’ultima strada, e ridisegnando l’attraversamento pedonale a metà tra le due aree commerciali. Lo rende noto l’assessore alla Mobilità e alla Polizia municipale, Carla Mannetti.

“Anche in questa occasione l’amministrazione comunale si è attivata in seguito a diverse segnalazioni di utenti della strada, che avevano fatto presente come le cattive condizioni dell’aiuola spartitraffico all’incrocio con viale della Croce Rossa e dell’ormai non più visibile segnaletica sulla strada stessero creando problemi di sicurezza per automobilisti e pedoni – ha spiegato Mannetti – e altrettanto è stato fatto per i due attraversamenti pedonali, piuttosto pericolosi perché troppo vicini all’uscita dei due centri direzionali-commerciali, in particolare quello prossimo all’innesto con viale della Croce Rossa. Ne è stato realizzato uno più funzionale e più consono alle esigenze dei pedoni”.

“La capacità di ascolto delle problematiche sollevate dalla gente – ha concluso Mannetti – è una prerogativa di questa amministrazione; se le proposte che pervengono sono perseguibili e sono indirizzate a migliorare la sicurezza, altro elemento fondamentale del programma di mandato, avranno sempre la priorità”. Il presente messaggio, corredato dei relativi allegati, contiene informazioni confidenziali e riservate, tutelate legalmente dal Regolamento UE n.679/2016 e da leggi civili e penali in materia, ed è destinato esclusivamente al destinatario sopra indicato, il quale è l’unico autorizzato ad usarlo, copiarlo e, sotto la propria responsabilità, diffonderlo. Chiunque ricevesse questo messaggio per errore o comunque lo leggesse senza esserne legittimato è pregato di rinviarlo immediatamente al mittente, distruggendone l’originale, ed è avvertito che trattenerlo, copiarlo, divulgarlo, distribuirlo a persone non autorizzate costituisce condotta punibile penalmente ai sensi degli artt.616 e 618 c.p.p. e che tutti i danni che dovessero derivare, al mittente o a terzi, a causa di tale illecita condotta saranno oggetto di tutela risarcitoria ex art.2043 c.c. dinanzi alla competente autorità giudiziaria.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.