“In riferimento alle dichiarazioni rilasciate dal delegato alla ricostruzione di Confindustria L’Aquila  Abruzzo Interno, Ezio Rainaldi, preciso che non c’è stata alcuna reprimenda.

Ho ricordato che dalle associazioni di categoria e dai sindacati non c’è stato quel coinvolgimento dei vertici nazionali, che pure era stato annunciato e concordato.

Solo l’Ance, attraverso il presidente Gabriele Buia, ha ricordato le problematiche legate alle aziende e alla richiesta di restituzione delle tasse sospese dopo il sisma del 2009″.

A parlare è il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, in riferimento alle dichiarazioni rilasciate ai media locali dall’esponente dell’associazione degli industriali all’esito dell’incontro che si è tenuto ieri negli uffici della giunta regionale a Palazzo Silone.

“Rispetto alla presunta inerzia della politica ricordo che è stato il sottoscritto a sottoporre la delicata questione al commissario europeo per la concorrenza Margrethe Vestager, colmando un vuoto lasciato dal centro sinistra, locale e nazionale, da agosto 2015. – ricorda il primo cittadino – La convinzione che certe battaglie possano essere condotte solo sul piano locale non solo è sbagliata ma rischia di diventare un elemento consolatorio rispetto a un tema che necessariamente deve coinvolgere, su scala nazionale, istituzioni e rappresentanti delle categorie produttive e dei lavoratori”.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.