Breaking newsCronacaCultura

Scompare l’avvocato Attilio Cecchini, il cordoglio della citta.

Don Attilio Cecchini: il Principe del Foro, il Giornalista di razza, l’Impolitico.

E’ questo i titolo del libro realizzato dal Giornalista Angelo De Nicola per la raccontare l’avventurosa vita dell’avvocato aquilano Attilio Cecchini scomparso in queste ultime ore e già rimpianto dalla città.

Io ho avuto il privilegio di conoscerlo grazie all’amico Angelo in occasione della realizzazione dell’intervista che servì come base per la stesura del libro.

In quell’opportunità ebbi modo di partecipare curando la regia delle riprese televisive ed in qualità di giornalista per quanto riguarda la parte della vita che l’Avvocato aveva passato in Venezuela insieme all’amico di sempre il giornalista Gaetano Bafile.

Bafile ex partigiano abruzzese, era stato in Italia giornalista del Messaggero e che arrivo a Caracas grazie ad premio giornalistico vinto nel 1949, dove subito fondò “La Voce D’Italia” giornale in lingua italiana stampato in Venezuela per i tanti italiani che arrivavano in quelle lontane terre in cerca di un futuro migliore.

Forse in pochi conoscono i tanti particolari della vita rocambolesca di “Don Attilio” inviato speciale di Paese Sera in sud america per raccontare quello che succedeva durante la guerra fredda.

Uno di questi particolari è quello che ai due si unì ad un certo punto anche Gabriel Garcia Marquez come cronista della Voce D’Italia. Oggi la città piange un uomo coraggioso ed onesto, un fine intellettuale, un avvocato capace ancora di sentire sgomento e sdegno per la condanna di un uomo innocente come fu con il caso Perruzza.

Un’episodio della sua vita professionale che aveva lasciato un segno indelebile nel suo animo.

Un segno tanto profondo da lasciargli dire nell’intervista che se avesse avuto la possibilità di tornare al momento della scelta di esercitare la professione di avvocato avrebbe senza dubbio non ripetuto la scelta.Noi vogliamo ricordarlo con questa breve clip tratta dalla lunga intervista che realizzammo all’epoca e che sarà disponibile nei prossimi giorni.

Show More

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Questo sito fa uso sia di cookie tecnici sia cookie di parti terze per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Cliccando sul bottone “abilita” si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Clicca qui per la Cookie policy