Breaking newsPolitica

Santangelo: “Un concreto sostegno per gli inquilini delle case popolari”

Lo stanziamento di nuove risorse da destinare esclusivamente a questo scopo è stato appositamente istituito nel Bilancio di previsione 2020-2022.

In sede di Consiglio Regionale – Roberto SANTANGELO ha presentato un emendamento al progetto di leggere regionale n. 152/2020 a favore del ripristino del principio di uguaglianza nei confronti degli assegnatari di alloggi ERP dell’Ater di L’Aquila.

Che, a seguito del Sisma 2009, sono stati trasferiti nel Progetto Case e nei MAP della provincia aquilana.


Il Vice Presidente ha affermato che: “Fino a 5 volte è stato l’aumento che si sono visti applicare quale canone di locazione oltre alle spese da sostenere per effetto della delocalizzazione in aree periferiche, lontane dai posti di lavoro, scuole e attività economiche.


Il mio emendamento prevede l’incremento del Fondo sociale di cui all’Art. 29 della L.R. 25 ottobre 1996 per un importo pari a 200.000 euro da destinare all’abbattimento dei costi di locazione degli assegnatari il cui reddito annuale riferito all’intero nucleo familiare rispetti le condizioni previste al riguardo nel su citato articolo.”

Roberto Santangelo.


Lo stanziamento di nuove risorse da destinare esclusivamente a questo scopo è stato appositamente istituito nel Bilancio di previsione 2020-2022.


Unanime è stata la condivisione da parte dei consiglieri di maggioranza per l’iniziativa portata avanti dal Vice Presidente.

Santangelo conclude affermando

come: “Un territorio già provato in maniera così importante, cittadini privati del bene rifugio primario, necessitano assolutamente della vicinanza della politica; vicinanza che deve necessariamente concretizzarsi con iniziative significative, risolutorie, concrete.

L’emendamento proposto mira in questa direzione; siamo fiduciosi che venga riconosciuto come indispensabile per ripristinare almeno la parità di trattamento tra i locatari dell’Ater aquilana e di quelle di altre province che hanno visto applicare parametri di trattamento completamente diversi”.

Show More

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Questo sito fa uso sia di cookie tecnici sia cookie di parti terze per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Cliccando sul bottone “abilita” si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Clicca qui per la Cookie policy