Polo Museale dell’Abruzzo, al via un ricco programma per portare le famiglie ai musei abruzzesi.

Mentre volge alla conclusione la grande mostra evento a Sulmona Natura e Spiritualità dedicata a Carl Borromaus Ruthart , a L’Aquila le vibrazioni della musica diventano mostra visuale con antifonari miniati, strumenti medievali e concerti di musica antica. Ma il viaggio a ritroso tocca anche l’ambito archeologico con la presentazione del libro di Fabio Redi e l’esposizione della fibula di Pizzoli, il ciclo delle conferenze a Celano, scrivere etrusco a Chieti che ospiterà anche, in un convegno, la biografia sismica dell’Abruzzo. Al MuNDA, invece, dal 24 ottobre parte il ciclo di incontri dedicati al restauro Vive l’arte a L’Aquila in collaborazione con OPD, ISCR e Università dell’Aquila. Ritorna la gratuità la prima domenica del mese, altre giornate ad ingresso libero sono previste nei musei del Polo abruzzese e Per Famiglie al Museo , il 13 ottobre, la maschera Patanello racconterà ai bambini dell’Aquila la storia dell’icona abruzzese: il Guerriero di Capestrano. E se è quasi autunno, e la vita sottotraccia della natura si veste elegante di colori, a Pescara si celebra un’altra eleganza, quella di un’epoca, di un gusto, di un costume, di un Vate chiamato d’Annunzio e dei meravigliosi abiti di Luisa Baccara, sua ultima compagna.

mercoledì 2 Festa dei nonni , domenica 6 I domenica del mese gratuito, domenica 13 ottobre Giornata nazionale delle famiglie al museo #iovadoalmuseoEuropee

L’AQUILA

MuNDA – MUSEO NAZIONALE D’ABRUZZO – Borgo Rivera

Vicino stazione F.S. – ampio parcheggio gratuito. Orario: 8.30/19.30 tutti i giorni escluso il lunedì. La biglietteria chiude 30 minuti prima. Per info: [email protected]; tel. 0862.28420/ 3355964661. Biglietto 4 €, ridotto 2 € . Seguici sul sito facebook!

Per L’Aquila città d’arte, nel decennale del terremoto, sono disponibili le shopper e la card che permette di visitare il museo gratuitamente tutto l’anno e dà diritto ad uno sconto del 50% sul biglietto degli altri siti museali del Polo.

Entrata gratuita domenica 6 I domenica del mesee domenica 13 ottobre Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo #iovadoalmuseo

La madre generosa. Dal culto di Iside alla Madonna Lactans.

Arricchita con altre quattro importanti opere, fra cui una Madonna del Latte del Trecento tornata dopo più di un secolo nell’aquilano, la mostra, curata da Lucia Arbace, che tante suggestioni evoca, affronta il primordiale tema della fecondità con le terracotte di Capua, Ercolano, Chieti, con le rare icone del XIII secolo dalle antiche abbazie abruzzesi, con reperti dell’antico Egitto, provenienti dal Museo Archeologico di Napoli, con dipinti rinascimentali, con le floride popolane del seicentesco presepe Antinori ed infine con i votivi in maiolica di Castelli. Prorogata fino al 3 novembre

Mercoledì 2 ottobre, ore 17.00 La musica degli angeli – l’Abruzzo terra di antiche sonorità.

Nella produzione pittorica abruzzese tra Medioevo e Rinascimento la presenza degli strumenti musicali è varia. Lucia Arbace, direttore del Polo Museale dell’Abruzzo  ha voluto sottolineare, nella mostra, questo aspetto insolito della musica dipinta, affiancando  antichi antifonari miniati di Santa Maria Paganica ad una selezione di mandole, fiati e percussioni. La mostra, curata con Alessia Di Stefano e Alessandra Giancola, espone anche l’Officiolo della Beata Cristinalibro d’ore di Iacopo di Notar Nanni, mentre per la recita dei salmi nel coro dei religiosi è il Salterio dal convento di San Bernardino. Fra le preziose opere due esemplari, l’uno appartenente al Museo Diocesano dell’Aquila,  l’altro alla stessa chiesa di S.Maria Paganica proposti in mostra a L’Aquila per la prima volta dopo il restauro effettuato con fondi MiBACT sotto la direzione della Soprintendenza Archivistica , testimonianze di una fase ignota della miniatura aquilana. Tutti gli altri provengono dalla chiesa collegiata di Santa Maria di Paganica dentro Aquila, caratterizzati dall’emblema del suo quarto cittadino, la Testa del Moro che miniato solitamente a piedi pagina, riconduce e conferma l’appartenenza dei codici alla sua chiesa capo-quarto.

Inaugurazione mercoledì 2 ottobre, alle ore 17.00 con Lucia Arbace, l’Assessore regionale alla cultura Mauro Febbo,  il sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi e Don Stefano Rizzo, parroco di Santa Maria Paganica,  nonché le curatrici per illustrare l’esposizione A seguire: 

concerto Ave Nobilis,  Carmina Burana Divina et Moralia, canto cristiano dei Clerici Vagantes, del Collegium Arniense – teatro degli strumenti antichi fondato a Chieti nel 1977 da Mario Canci,  primo ensemble stabile abruzzese di musica antica dedito alla riscoperta del ricco repertorio musicale italiano ed europeo -dal XI al XVII secolo- con strumenti storici composto da : Mario Canci direttore, canto, flauti diritti e traversi, flauto di corno, flauto di Pan, viella, cialamello, cornamusa, glockenrad, Giuliano Angelozzi canto, flauto, ghironda,salterio,cornamusa, Manuel Virtù canto, liuto, arpa, Paola Stivaletta basso di fidel, Vincenzo Macedone canto, recitazione, percussioni 

Sabato 5 ottobre, ore 17.00 Concerto di Musica Rinascimentale.

Sempre all’interno della mostra La musica degli angeliconcerto dell’ Associazione Organistica Aquilana e presentazione del libro“Gli angeli musicanti e la simbologia degli strumenti musicali”  del Maestro Luciano Bologna. Un percorso, a 500 anni dalla morte di Leonardo,  abile esecutor di lyra da brazzo, compositore ed inventore, che arriva a Raffaello, di cui il prossimo anno sarà il 500° anniversario della morte. Ad eseguire i brani il gruppo musicale “Ricercar Antico”, specializzato nel repertorio di musica antica e  rinascimentale. Le voci del Soprano Vittoria Giacobazzi, e del Tenore Andrés Montilla Acurero saranno accompagnati dagli strumentisti Giordano Antonelli alla Ribecca, Massimiliano Dragoni alle Percussioni e Salterio, Matteo Coticoni alla Viola da gamba, sotto la direzione di Francesco Tomasi al Liuto e Chitarra rinascimentale. Interessante il repertorio proposto con musiche coeve di Leonardo di Bartolomeo Tromboncino, Marchetto Cara, Juan del Encina, Pierre Attaignant ed altri.Ingresso con biglietto del museo.

Mercoledì 9 ottobre, ore 17.00 Viaggio nei secoli. Popoli e insediamenti nell’Alta Valle dell’Aterno. Presentazione del volume a cura di Fabio Redi, One Group edizioni, con esposizione, per la prima volta a L’Aquila, della fibula in bronzo dell’VIII secolo a.C. Saluti di Lucia Arbace e Pieluigi Biondi, sindaco dell’Aquila. Interventi di Carlo Saracini, presidente degli Amici dell’Aterno, Rosanna Tuteri, funzionario archeologo Soprintendenza Chieti, Maria Carla Somma, professore associato Archeologia Medievale Università di Chieti, Flaminia Alberini, dottore di ricerca Archeologia Medievale Università dell’Aquila, Sonia Antonelli, ricercatrice Archeologia Medievale Università dell’Aquila, Alfonso Forgione tececnico laureato Dipartimento Scienze Umane Università dell’Aquila, Mons. Oralndo Antonini, nunzio apostolico, Fabio Redi, già professore ordinario Archeologia Medievale Università dell’Aquila. Coordina Angelo De Nicola, giornalista e scrittore.

Per l’occasione la fibula in bronzo di Pizzoli dell’VIII secolo a.C. sarà in esposizione al MuNDA fino al 3 novembre.

Domenica 13 ottobre [email protected] – Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo: ingresso gratuito

Spettacolo interattivo di burattini alla scoperta del Guerriero di Capestrano.Dopo il successo dell’ottobre 2017 ritorna a L’AquilaPatanello, simbolo del Carnevale d’Abruzzo, che prende vita grazie alla maestria di Giovanni Piazza, cantastorie, mimo, burattinaio, artista di strada, illusionista. La celebre maschera per l’occasione vestirà i panni dell’archeologo e accompagnerà grandi e piccini in un viaggio immaginario nel misterioso passato delle terre abruzzesi. Spettacolo gratuito. Al termine di ogni spettacolo è offerta la degustazione di gelato con il carretto del mago gelataio più pazzo del mondo. Orari spettacoli :   10.00 – 11.00; 11.30 -12.30;   15.,00 – 16. 00; 16.30 -17.30.

Giovedì 17 ottobre dalle ore 10.00 all’Accademia delle Belle Arti: La rete museale statale e l’Arte contemporanea in Abruzzo. Opere senza collocazione, sedi espositive aperte alle nuove esperienze.Intervento di Lucia Arbace per gli Stati generali dell’arte e della formazione artistica contemporanea in Abruzzo, 50mo anniversario dalla fondazione dell’Accademia di Belle Arti dell’Aquila.Tre giornate di studio, 17- 18 e 19 ottobre, e approfondimento sulla situazione dell’arte e della formazione artistica contemporanea in Abruzzo. Accademia di Belle Arti – Via Leonardo da Vinci s.n.c., 67100 L’Aquila Tel. 0862-317360/80 mail: [email protected]; www.abaq.it

Giovedì 24 ottobre, ore 17.30 Vive l’arte all’Aquila

Ciclo di otto incontri con i professionisti del restauro in collaborazione con OPD, ISCR e l’Università degli studi dell’Aquila. L’iniziativa vuole presentare gli interventi di restauro svolti sulle opere esposte al MuNDA, attraverso il racconto dei restauratori che li hanno realizzati. 2 CFU per otto incontri, 1 per quattro. Primo appuntamento introdotto da Lucia Arbace: Il restauro del presepe in terracotta dipinta e dorata di Santa Maria del Ponte (fine XV sec.) A cura della dottoressa Elisabeth Huber – ISCR .

Giovedì 31 ottobre , ore 17.30 Il Trittico di Beffi

Secondo incontro con la Prof.ssa Elisabetta Sonnino che illustrerà l’intervento al Trittico di Beffi e ad altre opere del MuNDA

In esposizione: da Danzica a l’Aquila – Direttamente dal Museo Nazionale di Danzica, nell’ambito di uno scambio culturale legato alla mostra Natura e spiritualità nell’arte di Carl Borromaus Ruthart, sono in prestito al MuNDA due prestigiose oreficerie realizzate da argentieri contemporanei del pittore che rivesti l’abito dei celestini. Il boccale decorato a sbalzo con la coppia mal assortita è stato eseguito a Danzica prima del 1679 da Ernst Kadau I, in argento cesellato in parte dorato, mentre il grande piatto, anch’esso realizzato a Danzica in argento cesellato in parte dorato, si deve a Christian Pichgiel con una datazione poco prima del 1700. Fino al 6 ottobre.

ATTIVITÀ DIDATTICHEa cura dell’Associazione D-Munda. Info, costi e prenotazioni obbligatorie cell 348 5616363/ 3245474537 [email protected]:

Domenica 6: ingresso gratuito visita guidata ore 11.00/17.00

Domenica 6 ore 16.00 ingresso gratuito Nonno ti racconto il Museo: percorso guidato durante il quale saranno i bambini a raccontare il museo ai loro nonni. (Laboratorio gratuito, prenotazione obbligatoria)

Domenica 20 ore 16.00 Storia e storie di Eroi. Lettura teatralizzata delle fatiche di Ercole in cui i partecipanti vivranno in prima persona le avventure del semidio. (Laboratorio gratuito, prenotazione obbligatoria)

Forte di Bard (Aosta)

Mostra: L’Aquila. Tesori d’arte dal XIII al XVI secolo. L’esposizione presenta al pubblico una selezione di 14 opere restaurate dopo il sisma tra oreficerie, sculture in terracotta, pietra e legno, dipinti su tavola e tela provenienti dalle chiese aquilane e dal MuNDA. Fino al 17 novembre. L’esposizione è affiancata dalla inedita mostra fotografica La città nascosta di Marco D’Antonio a cura di Eleonora Di Gregorio.

CELANO (AQ)

Castello Piccolomini – Museo d’Arte Sacra della Marsica

Museo di Arte Sacra – Castello Piccolomini – Orario: 8.30/19.30 tutti i giorni, escluso il lunedì. La biglietteria chiude 30 minuti prima, www.museodellamarsica.beniculturali.it – Biglietto intero 4 €, ridotto 2 €. tel. 0863 793730/792922.

Entrata gratuita mercoledì 2 Festa dei nonni, domenica 6 I domenica del mesee domenica 13 ottobre Giornata nazionale delle famiglie al museo #iovadoalmuseo

PLAISIRS & JEUX. Giocattoli dall’antichità agli anni ’50. Mostra a cura di Lucia Arbace e Mariangela De Crecchio. Uno splendido volume di Gaston Vuiller, edito a Parigi da J. Rothschild nel 1900, ha suggerito il titolo della mostra Plaisirs & Jeux. Lucia Arbace e Mariangela de Crecchio hanno impiegato un’ attenzione particolare per far riscoprire giochi e oggetti di bimbi, abitacoli essi stessi di un’infanzia che ha lasciato tracce di gioie ma anche procurato tormenti. Dai più costosi e raffinati ai più modesti e grossolani, dai più semplici ai più bizzarri e complicati, trasferiscono nelle teche espositive i segreti di una età che rappresenta le fondamenta del mosaico della vita. Giochi e giocattoli, dunque, pronti per esser ammirati e scrutati da quanti vorranno apprezzare vicende mai scontate, cariche di inaspettate scoperte. Questo mondo in miniatura trasmette il ricordo dei colori sgargianti che aveva indosso, attutiti dall’alito del tempo trascorso, pronto a raccontare di sé sotto trame ancora mai scritte.

In evidenza: l’installazione di Gaetano De Crecchio. Riflessione sul concetto di bugia. Tre Pinocchi, tre colori in primo piano: il rosso, la bugia per amore e passione; il bianco, la bugia buona, quella per non soffrire e far soffrire; il nero, la bugia malvagia, infima, che penetra e dilania. Seppure un colore è sempre predominante, in ogni Pinocchio si mescolano e compaiono perchè la bugia, nonostante tutto, resta nel bene e nel male pur sempre una bugia. Noi, in un modo o nell’altro, siamo tutti un po’ Pinocchio. L’installazione è il frutto della ricerca artistica portata avanti sul Cartone, sull’ idea di riciclo e rimetabolizzazione, sul facile reperimento, plasmabilità e manipolabilità, e soprattuto sul suo essere assolutamente “Gratuito”.

Mercoledì 2 ottobre, ore 17.00 La cultura figurativa nei santuari italiciconDaniela Liberatore ricercatore Università degli Studi di Foggia per il ciclo di Archeologia al castello. In concomitanza delle giornate ad ingresso gratuite il Castello ed il Museo si aprono ai grandi temi dell’archeologia abruzzese, agli studi territoriale sulla Marsica guardando l’Adriatico e le incognite dei paesaggi archeologici sommersi, con un ciclo di seminaricurati dall’archeologa Marina Nuovo

ATTIVITA’ DIDATTICHE a cura della Coop Limes [email protected] Info, costi e prenotazioni obbligatorie al 339.7431107:

Mercoledì 2, ore 17.00 ingresso gratuito precede la conferenza La cultura figurativa nei santuari italiciuna visita guidata gratuita alla collezione Torlonia “Divinita’ e sacralita’ nella Marsica antica”. orario: 15.30 -17.00

Domenica 13 ottobre 2019, orario 15.00 -17.00 [email protected] – Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo: ingresso gratuito “C’era una volta Covella” Visita guidata gratuita al Castello Piccolomini in compagnia di figuranti in abiti rinascimentali, membri della Pro Loco locale. I bambini e le loro famiglie scopriranno l’affascinante storia del Castello Piccolomini e di una delle sue più importanti figure: la contessa Covella da Celano. Al termine dell’attività, tutti i bambini e le bambine avranno la possibilità di indossare un elemento dell’abbigliamento rinascimentale per scattare una foto ricordo con la propria famiglia all’interno del Castello

Sabato 26 ottobre, orario 16.00-18.00 “Scriviamo come gli antichi romani”. Laboratorio per bambini al Castello Piccolomini . Costo laboratorio 5 €

MUSè – Nuovo Museo Paludi di Celano

Visita al museo martedì-venerdì 8.30-13.30; martedì e giovedì anche il pomeriggio fino alle 17.00. Per aperture di sabato e domenica info al numero 0863/790357 o [email protected]

SULMONA (AQ)

Abbazia di Santo Spirito al Morrone

In località Badia la prestigiosa Abbazia un tempo casa madre dei Celestini. www.santospiritoalmorrone.beniculturali.it. Orario martedì – venerdi 9.00/14.00, sabato 9.00/13.00, domenica 10.00/18.00. La biglietteria chiude 30 minuti prima.

Entrata gratuita mercoledì 2 Festa dei nonni domenica 6 I domenica del mesee domenica 13 ottobre Giornata nazionale delle famiglie al museo #iovadoalmuseo. Orari:

Sabato 5 e  12  ottobre  orario 9.00-13.00

Domenica 6  ottobre  orario 10.00-18.00

Domenica 13 ottobre  orario 9.00-13.30   

Mostra: Natura e Spiritualità nell’arte di Carl Borromaus Ruthart (Danzica 1630 – L’Aquila 1703)

Ospitata negli ampi ambienti oggetto di recentissimi lavori di adeguamento impiantistico, l’esposizione è frutto di un’importante collaborazione internazionale con il Museo Nazionale di Danzica, articolata intorno al nucleo di dipinti del MuNDA dell’Aquila, con prestiti da altri musei e collezioni private. L’esposizione svela, per la prima volta in Italia, aspetti inediti e poco indagati dell’arte di Ruthart, celebrata da illustri contemporanei, contesa dai più sofisticati committenti, tra cui Cosimo de Medici e il principe di Liechtenstein, distribuita oggi nelle più importanti raccolte del mondo, dal Getty Museum a Los Angeles al Louvre a Parigi, al Museo Nazionale di Stoccolma. Famosissimo per le cacce, Ruthart è anche abile ritrattista e illustratore dei fasti di Celestino V, nonché pittore di paesaggi e nature vive o morte, autore di dipinti realizzati non solo con i pennelli e i colori, ma con slancio emotivo che evidenzia animali e ambienti naturali intrisi di una straordinaria spiritualità . Artista misterioso, pittore ricercato, continuò la sua carriera da monaco celestino onorando proprio il territorio abruzzese che aveva ispirato la sua arte e la sua fede, costantemente in dialogo con quella natura e spiritualità così tanto presente nel suo percorso creativo, esercitato anche a L’Aquila in Santa Maria di Collemaggio per oltre trent’anni. Fino al 6 ottobre

ATTIVITÀ DIDATTICHE a cura dell’Ass.ne D-Munda. Info, costi e prenotazione obbligatoria al 3485616363 o all’indirizzo mail [email protected]:

Domenica 6: ingresso gratuito Visite guidate ore 10.00/11.00/12.00

Domenica 13: ingresso gratuito Visite guidate ore 10.00/11.00/12.00 (costo visita 5€)

Domenica 13 ore 11.00: [email protected] – Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo: ingresso gratuito Storia e storie di Eroi. Lettura teatralizzata delle fatiche di Ercole in cui i partecipanti vivranno in prima persona le avventure del semidio. (Laboratorio gratuito, prenotazione obbligatoria)

CAMPLI (TE)

Museo Archeologico Nazionale

P.zza S. Francesco, 1 – Orario: 8.30/19.30 tutti i giorni, escluso il lunedì. La biglietteria chiude 30 minuti prima. tel 0861.569158 www.archeoabruzzo.beniculturali.it.

Entrata gratuita mercoledì 2 Festa dei nonni, #iovadoalmuseo domenica 6 I domenica del mesee domenica 13 ottobre Giornata nazionale delle famiglie al museo #iovadoalmuseo

ATTIVITÀ DIDATTICHE a cura dell’Ass.ne D-Munda. Info, costi e prenotazioni obbligatorie al 339 6125612/ [email protected]:

Domenica 13 ottobre ore 16.00 [email protected] – Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo: ingresso gratuito Il guerriero…si racconta! l’associazione D-Munda propone il racconto teatralizzato della storia del guerriero pretuziano della tomba numero 100, la più ricca tra quelle rinvenute nella necropoli di Campovalano. Attraverso il suo racconto i ragazzi conosceranno la storia del popolo italico che abitava questi luoghi. (Laboratorio gratuito, prenotazione obbligatoria al numero 3396125612)

27 ottobre ore 16.00 La città dei morti: halloween con i Pretuzi. Attraverso gli splendidi corredi della necropoli di Campovalano, ripercorreremo le tappe più importanti del rituale funebre dei pretuzi e approfondiremo le tematiche relative alla sacralità e all’ideologia della morte. (Laboratorio gratuito, prenotazione obbligatoria al numero 3396125612

CHIETI

Museo Archeologico Nazionale d’Abruzzo – Villa Frigerj

Via G. Costanzi, 2 – Villa comunale – Orario: martedì-domenica 8.30/19.30. Chiuso il lunedì. La biglietteria chiude 30 minuti prima. Biglietto intero € 4,00, ridotto € 2,00. Tel. 0871 331668; 0871 404392 http://www.musei.abruzzo.beniculturali.it/musei?mid=61&nome=museo-archeologico-nazionale-dabruzzo-villa-frigerj– Facebook e Instagram: Musei Archeologici di Chieti

Entrata gratuita mercoledì 2 Festa dei nonni domenica 6 I domenica del mesee domenica 13 ottobre Giornata nazionale delle famiglie al museo #iovadoalmuseo

Mercoledì 16 ottobre ore 15.30. Il rischio sismico e i beni culturali. In occasione della Settimana Nazionale della Protezione Civile “La protezione civile e la tutela dei beni culturali” il Comando dei Carabinieri del Nucleo Tutela del Patrimonio Culturale per le Marche e l’Abruzzo illustra le attività di recupero dei beni culturali effettuate sul territorio in occasione degli eventi sismici degli ultimi anni. A seguire, la dott.ssa Rita de Nardis (Università d’Annunzio) interviene su “Il dualismo tra sismicità e salvaguardia dei beni culturali in una regione ad elevato rischio sismico come l’Abruzzo”.

Mercoledì 30 ottobre ore 16.00 Scrivere etrusco. Alla scoperta di alfabeti e della sacralità del segno scritto Lezione introduttiva alla conoscenza della lingua e della cultura etrusca e alle sue interazioni con il mondo sabellico con esercizi di scrittura, a cura della dott.ssa Valentina Belfiore

ATTIVITÀ DIDATTICHE a cura dell’Associazione Culturale OltreMuseo. Info e prenotazioni: 3336405713; e mail: [email protected]

Domenica 13 ottobre, ore 17.00 – [email protected] – Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo: ingresso gratuito C’era una volta al museo… Come avvenne che un contadino trovò il Guerriero  La storia del contadino Michele che trovò in campagna  il Guerriero di Capestrano  e le avventurose vicende della statua si trasformano in una occasione di gioco e di emozioni. Con l’aiuto di travestimenti, piccoli oggetti e giochi di voce i personaggi prendono vita grazie alla libera interpretazione dei bambini. Attività a cura dell’Associazione OltreMuseo, per bambini dai 5 anni in su accompagnati da almeno un genitore. Costo dell’attività: € 4,00 a bambino (gratuito per gli accompagnatori)

Domenica 27 ottobre ore 17.00 Visita guidata “Il vino nel banchetto” Attività a cura dell’Associazione OltreMuseo. Per costi, info e prenotazione: 333/6405713

.

CHIETI

Museo Archeologico Nazionale – La Civitella

Via G. Pianell – tel. 0871 63137. Orario: martedì-domenica 8.30/19.30. Chiuso il lunedì. La biglietteria chiude 30 minuti prima. Biglietto intero € 4,00, ridotto € 2,00. Tel. 0871 63137 http://www.musei.abruzzo.beniculturali.it/musei?mid=316&nome=museo-archeologico-nazionale-la-civitella – Facebook e Instagram: Musei Archeologici di Chieti.

Entrata gratuita mercoledì 2 Festa dei nonni, domenica 6 I domenica del mesee domenica 13 ottobre Giornata nazionale delle famiglie al museo #iovadoalmuseo

ATTIVITÀ DIDATTICHE a cura dell’Associazione Mnemosyne. Info e prenotazioni: 338 4425880, anche whatsapp, email: [email protected]:

Domenica 6 ottobre, ore 16.30 – ingresso gratuito I Gladiatori dell’antica Teate: visita guidata all’anfiteatro romano e laboratorio sui gladiatori. Per scoprire chi erano i gladiatori, cosa mangiavano, in quale edificio e con quali armature combattevano. Attività per bambini dai 6 in su accompagnati da almeno un genitore, a cura dell’Associazione Mnemosyne. Costo dell’attività: € 4,00 a bambino

Domenica 13 ottobre, ore 16.30 – [email protected] – Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo: ingresso gratuito C’era una volta al museo… Gli dei e le dee dell’Antica Teate: visita guidata e laboratorio sul mito nella splendida cornice della Sala dei Frontoni del Museo La Civitella. Per imparare a riconoscere le divinità venerate a Teate e scoprire i templi che nel II secolo avanti Cristo svettavano sul colle della Civitella. Attività gratuita a cura dell’Associazione Mnemosyne, per bambini dai 5 anni in su accompagnati da almeno un genitore. Posti limitati, si consiglia di prenotare: 338/4425880 anche via WhatsApp

PESCARA

Museo Casa Natale di Gabriele d’Annunzio

Museo Casa natale di Gabriele d’Annunzio-corso Manthonè, 116 – orario 8.30/19.30. La biglietteria chiude alle 19.00 www.casadannunzio.beniculturali.it – Biglietto intero 4 €, ridotto 2 €. tel.085.60391

Entrata gratuita mercoledì 2, domenica 6 , giovedì 10 e domenica 13 ottobre

Venerdì 11 ottobre, ore 17.30 I meravigliosi abiti di Luisa Baccara ultima compagna del Vate. Mariano Fortuny e Gabriele d’Annunzio. Evento del Polo nell’ambito della mostra Le passioni di Fiume a cura di Licio e Maria Luisa Di Luzio e Davide Lissandrin per celebrare i 100 anni dall’impresa di Fiume, con autografi di Gabriele d’Annunzio, manifesti, cimeli ed una splendida collezione di abiti di Luisa Baccara. Si vuole omaggiare l’influenza del poeta oltre la letteratura, la sua seduzione, il design ed il gusto sui costumi e la società decadente dell’epoca e l’eleganza di Mariano Fortuny creatore, anche, di moda, ideatore della plissetatura. Con Lucia Arbace, Maria Luisa Di Luzio, Franca Minnucci e saluti istituzionali di Lorenzo Sospiri, presidente del Consiglio regionale.

.

ATTIVITÀ DIDATTICHE a cura dell’Associazione DADAbruzzo. Info, costi e prenotazione obbligatoria al 388.2408406; [email protected]; www.dadabruzzo.wordpress.com:

giovedì 10 ottobre ore 17.00- ingresso gratuito Scopriamo il museo e la Pescara vecchia

In occasione della Festa del Santo Patrono di Pescara, San Cetteo, visiteremo le vie del centro storico di Pescara, partendo dalla cattedrale e ripercorrendo la storia della città dalle origini fino ai nostri giorni. Si concluderà con la visita del Museo Casa Natale di Gabriele d’Annunzio ripercorrendo insieme la storia della famiglia del poeta e del suo rapporto con la città di origine.

Min. 10 partecipanti. Info per costi al 388.2408406


domenica 13 ottobre ore 10.00 [email protected] – Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo: ingresso gratuito. Visita guidata rivolta ai bambini e alle loro famiglie alla casa dove Gabriele d’Annunzio nacque e trascorse la sua infanzia e, soprattutto, alla sua attività di poeta e scrittore in linea con il tema che quest’anno è stato scelto per la nuova edizione di FaMu: l’arte dello storytelling. Visita guidata gratuita.

POPOLI (PE)

TAVERNA DUCALE

Apertura su richiesta- www.tavernaducalepopoli.beniculturali.it – info tel.085.986701/0864.32849

CASTIGLIONE A CASAURIA (PE)

Abbazia San Clemente

www.sanclementeacasauria.beniculturali.it. Aperto tutti i giorni dalle 9.00 alle 13.30, tranne il lunedì. Ultima entrata ore 13.00. Tel. 085.8885162 – 0864.32849 e-mail [email protected]. Ingresso gratuito. L’ Abbazia di San Clemente potrebbe rimanere chiusa in caso di condizioni climatiche avverse.

Domenica 6 , mercoledì 16 e mercoledì 30 ottobre aperta anche il pomeriggio dalle 14:30 alle 18:00

ATTIVITÀ DIDATTICHE a cura dell’Associazione DADAbruzzo Info, costi e prenotazioni obbligatorie al 388.2408406;[email protected]; www.dadabruzzo.wordpress.com:

Progetto Biennale ArteInsieme, Cultura e Culture senza barriere – domenica 6 ottobre ore 10.00: 

Il percorso si pone l’obiettivo di far conoscere anche a persone con disabilità visiva l’eccezionale patrimonio storico-artistico presente nell’abbazia di San Clemente a Casauria, attraverso percorsi tattili guidati. La visita seguirà un percorso cronologico, partendo dalle origini della fondazione dell’abbazia, per poi esplorarne l’evoluzione attraverso i secoli. L’ingresso all’abbazia e la visita guidata sono gratuiti.

ALTRI LUOGHI DI CULTURA AFFERENTI AL POLO MUSEALE DELL’ABRUZZO

L’Aquila – Basilica di San Bernardino. Orario 9.30/12.30; 15.30/18.00

Massa d’Albe (AQ) – Chiesa di San Pietro in Alba Fucens – tel. 0863.23561

Capestrano (AQ) Chiesa di San Pietro ad Oratorium – cell.349.5407560

Carpineto della Nora (PE) Chiesa di San Bartolomeo – tel. 085849138 – Comune di Carpineto

Popoli (PE) Taverna Ducale – Apertura su richiesta – www.tavernaducalepopoli.beniculturali.it – info tel. 085 986701- 0864 32849

Chieti – Chiesa di San Domenico al Corso.

Fossacesia (CH) – Abbazia di San Giovanni in Venere

Info per concessioni in uso di spazi: [email protected]

In tutti i musei biglietto gratuito al di sotto dei 18 anni. Con il biglietto d’ingresso ad un museo è possibile nella stessa giornata visitarne un altro della rete statale con riduzione. Tutti i musei sono senza barriere architettoniche.



Lascia un commento