Perdonza 2019: Dopo i debiti non pagati dell’anno scorso altra gaffe del Comitato.

E’arrivata in questa caldissima estate di San Lorenzo una richiesta da parte del Comitato Perdonanza a diverse testate giornalistiche via web della città che rischia di surriscaldare ulteriormente il clima dell’informazione locale.

L’invito ai mezzi di comunicazione verte sulla “presunta” necessità da parte del Comitato di individuare una testata che possa diventare mediapartner del più importante evento cittadino.

A parte la bizzarria di un invito che arriva nelle redazioni un venerdì sera con una data di consegna delle informazioni fissata al martedì alle ore 12 e che non chiarisce se le prestazioni saranno soggette ad un compenso o meno, si è pensato all’effetto che potrà produrre? Noi crediamo di no.

E allora la domanda sorge spontanea: Perchè scegliere una testata mediapartner quando tutte possono contribuire nel loro ambito d’influenza alla diffusione dell’evento?

Siamo sicuri che scegliendone una le altre avranno lo stesso interesse nella divulgazione della manifestazione?

Noi crediamo che la strada imboccata dal Comitato Perdonanza sia frutto di decisioni affrettate e poco ponderate, cosideriamo che sarebbe cosa buona e giusta che per esempio si pagassero i debiti contratti con i fornitori della scorsa edizione ancora in vergognosa attesa.

Invitiamo anche le altre testate a meditare sulla questione con l’obbiettivo di ristabilire quella dignità professionale che vedeva e deve continuare a vedere una partecipazione corale alla diffusione dell’evento più importante della città.

Gianfranco Di Giacomantonio, direttore StreamingWorldTV

Segue mail inviata dal Comitato alle redazioni.

“Gentilissimi, 

Il Comitato, in vista degli appuntamenti legati al giubileo aquilano e al fine di garantirne anche la massima copertura e diffusione locali, intende attivare una collaborazione con una testata giornalistica digitale della città che, per l’intera durata della manifestazione, sarà mediapartner web della 725esima Perdonanza Celestiniana.

Qualora interessati, al fine di effettuare una procedura comparativa, si chiede di fornire le seguenti informazioni entro le ore 12 del 13 agosto prossimo:

1) il numero di utenti unici e pagine web visitate del portale ai sensi del Dashboard Google;

2) insight della pagina facebook;

3) il numero di dipendenti e collaboratori assunti attraverso rapporti di lavoro subordinato o collaborazioni;

4) autocertificazione che attesti la regolarità contributiva dell’Azienda (Durc).

In attesa di un riscontro, si porgono cordiali saluti.”

Il Comitato Perdonanza 



Lascia un commento