Lorenzo Parelli, uno studente di 18 anni, è morto in un incidente che si è verificato nel pomeriggio in un’azienda di Lauzacco (Udine).

Da quanto si è a conoscenza , il ragazzo era al suo ultimo giorno di stage in un progetto di Alternanza Scuola-Lavoro.

Durante dei lavori di carpenteria metallica in una azienda meccanica, una putrella gli è caduta addosso, uccidendolo.

Sono subito intervenuti i sanitari con ambulanza ed elicottero, oltre ai Carabinieri di Palmanova e ai Vigili del Fuoco di Udine ma per il giovane non c’è stato nulla da fare: è morto sul colpo.

Lorenzo era di Castions di Strada, studente dell’istituto Bearzi di Udine. 

Dipinto ad olio di un paesaggio rurale marrone degradante in un luminoso oceano blu con il cielo leggermente annuvolato.

Riva con mare blu

Eleanor Harris (Americana, 1901-1942)

ultime notizie


Le morti bianche tra il 2020 e l’inizio del 2021: analisi del fenomeno nel periodo emergenziale

In base ai dati relativi al 2020, raccolti dall’INAIL, il periodo dell’emergenza sanitaria per la diffusione del Covid-19 è particolarmente gravoso per le morti bianche.

Le denunce di infortuni sul lavoro pervenute all’Istituto, infatti, sono state 554.340, delle quali 1.270 con esito mortale, oltre a 13 incidenti plurimi per un totale di 27 decessi.

L’analisi dei dati ha rilevato un incremento dei decessi sul lavoro (+16.6%) rispetto al 2019, anno in cui in novero dei deceduti sul lavoro ammontava a 1.089. I 181 casi in più hanno risentito dell’impatto che il virus ha avuto sulla popolazione: le morti di lavoratori causate dal Covid sono state, da inizio pandemia a fine marzo, 551.

Facendo un rapido calcolo si evince come esse rappresentino un terzo del totale dei decessi sul lavoro.

Messaggio Elettorale a Pagamento

Messaggio elettorale a pagamento

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.