Politica

Il consigliere comunale Marcello Dundee in quota Forza Italia eletto presidente della IV commissione.

MARCELLO DUNDEE eletto presidente della IV commissione – AFFARI ISTITUZIONALI E REGOLAMENTI.

“Sono onorato della carica di presidente che mi è stata assegnata dalla Quarta Commissione del Consiglio comunale dell’Aquila (Affari Istituzionali e Regolamenti). “

Questo e’ quanto afferma Marcello Dundee nella nota di stampa che ha inviato alla nostra redazione.

Ringrazio tutti i commissari che mi hanno votato e che mi hanno dato fiducia. Un ringraziamento particolare va al capogruppo di Forza Italia, cui appartengo, Giorgio De Matteis, che prima dell’ inizio dei lavori ha espressamente indicato il mio nome quale presidente, dando un segnale chiaro e inequivocabile di fiducia e apprezzamento della mia persona.

C’ è tanto lavoro da fare; oggi la società è in continuo cambiamento ed evoluzione rispetto a dieci, quindici, venti anni fa, quindi alcuni regolamenti vigenti sono obsoleti e per molti aspetti lacunosi e vanno rettificati e integrati.

In taluni casi andranno redatti ex-novo, come ad esempio quello sulla regolamentazione del gioco delle slot, che tocca un problema sociale, quale quello della ludopatia, portato in Consiglio comunale tempo fa dal presidente della seconda commissione Luca Rocci.

In ultimo c’è da dire che questa mia elezione rafforza anche quello che è il peso politico di Forza Italia in Consiglio comunale che, avendo il Presidente del Consiglio , un Assessore e il Vice Presidente della seconda commissione (Territorio), torna ad essere protagonista della vita amministrativa dell’Aquila”

Show More

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Questo sito fa uso sia di cookie tecnici sia cookie di parti terze per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Cliccando sul bottone “abilita” si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Clicca qui per la Cookie policy