E’ Giancarlo Pontiggia con Il moto delle cose (Mondadori Lo Specchio) il vincitore della XVIII edizione del premio Letterario Internazionale “Laudomia Bonanni – Bper Banca”, fondato nel 2002. La Giuria Tecnica, composta tra l’altro da Renato Minore, Sergio Zavoli, Marco Santagata e Francesco Sabatini, unitamente a quella degli studenti degli istituti scolastici superiori della provincia dell’Aquila, lo ha preferito a Gilberto Isella, Arepo (Book editore poesia) e a Giorgio Linguaglossa, Il Tedio di Dio. Viaggio nel paese delle ombre (Edizioni Progetto Cultura). .

Giancarlo Pontiggia (Seregno 1952) ha pubblicato le raccolte poetiche Con parole remote (Guanda 1998, Premio Montale) e Bosco del tempo (Guanda 2005), poi riedite nel volume complessivo Origini (Interlinea 2015). Per il teatro ha scritto Stazioni (Magenta 2010) e Ades. Tetralogia del sottosuolo (Neos 2017). Saggi di poetica e riflessioni sulla letteratura si trovano raccolti nei volumi Contro il Romanticismo (Medusa 2002), Lo stadio di Nemea (Moretti&Vitali 2003) e Undici dialoghi sulla poesia (La Vita Felice 2014). 

Messaggio Elettorale a Pagamento

Messaggio elettorale a pagamento

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.