Breaking newsCronacaPolitica

Conte: “Siamo nella condizione di affrontare la Fase 2 con fiducia “

Da lunedì ci si sposterà all'interno della Regione senza alcuna limitazione, quindi via le autocertificazioni

” Siamo nella condizione di affrontare la Fase 2 con fiducia ma anche con senso di responsabilità” ha detto il premier in conferenza stampa nella sede di palazzo Chigi trasmessa in streaming sulla pagina Facebook (clicca qui)

“E’ una emergenza molto pesante che sta assorbendo a tutti grandi energie, fisiche, economiche e anche morali , ma non possiamo fermarci adesso più che mai dobbiamo correre”- ha continuato il premier –

Dal 18 Maggio riprende la vita sociale, e gli incontri con gli amici, dobbiamo affrontarla con prudenza.

“Riaprono i negozi di vendita al dettaglio, i servizi legati alla cura della persona, ristoranti, bar, pizzerie, gelaterie, pub, a patto che le Regioni accertino che la curva dell’epidemia è sotto controllo”

Giuseppe Conte .-

Ci si può spostare senza limitazioni all’interno delle regione, possiamo dimenticare per adesso le autocertificazioni, si potrà andare dove si vuole , in montagna, mare, negozi etc.. sempre con le misure di sicurezza.

Un metro di distanza e portare la mascherina che in alcuni casi sarà obbligatoria.

Rimarrà il divieto di spostamento per le persone che stanno in quarantena, positivi o sospetti al covid. Continua il divieto per gli assembramenti.

Conte sugli Spostamenti Fase 2

Dal 3 giugno gli spostamenti interregionali , se i dati continuano ad essere incoraggianti possiamo spostarci su tutta Italia senza limitazioni.

La stessa data anche per gli spostamenti dagli stati della UE, senza obbligo di quarantena per chi arriva in Italia, questa misura porterà la predisposizione per una ripresa turistica.

Dal 15 giugno, riapriranno Cinema e teatri.

Per i bambini una bella notizia, una grande possibilità di intrattenimento ludico e creativo.

Sono state le stesse associazioni di categorie a chiedere al governo di considerare la riapertura il 15 giugno,

Però le Regioni avranno la facoltà di anticipare o posticipare la riapertura in base all’andamento della curva epidemiologica.

In questa fase, ha evidenziato il Premier, sarà importante il dialogo con AMPI, UPI e tutti gli enti locali.

Anche loro dovranno prendersi la responsabilità.

“Abbiamo creato flussi di comunicazione per mantenerci informati su i movimenti ed i luoghi circoscritti.

Anche le Regioni  contribuiranno con noi per far rispettare le misure di sicurezza, le abbiamo fatto partecipi nell’elaborazione delle linee guida ed insieme vigileremo”

Diretta streaming della conferenza stampa.

Tags
Show More

Related Articles

La tua opinione per noi è importante... ;)

Back to top button
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: