Breaking newsCronaca

CONFERITA ONOREFICIENZA ALL’ASSISTENTE SOCIALE  TERESA DI BERNARDO NELLA RICORRENZA DELLA FESTA DELLA REPUBBLICA

Redazione: Stella Chiavaroli

Teramo, 04 giugno 2021

Grande orgoglio per l’Ordine degli Assistenti Sociali d’ Abruzzo con il riconoscimento ufficiale dell’operato di Teresa Di Bernardo .

Il 2 giugno 2021, infatti, le è stata consegnata dal Prefetto di Teramo l’onorificienza di “cavaliere al merito della Repubblica” in occaione del 75° anniversario della nascita della Repubblica. La cerimonia ufficiale,si è svolta alle ore 10:00 a Teramo, presso il Monumento ai Caduti di Viale Mazzini. Dopo la consueta  Alzabandiera e la deposizione della corona di alloro sul monumento ai Caduti, sono seguiti i saluti del Sindaco di Teramo e le preghiere per i caduti. Tra i riconoscimenti, quest’anno, anche il “Servizio Sociale” è stato oggetto di attenzione e benemerenza. 

L’Assistente Sociale, è un grande esempio delle buone pratiche di servizio sociale, con un’innata predisposizione ad aiutare gli altri e un codice deontologico iscritto nel suo cuore, la sua anima e la sua mente, di grande valore umano e professionale.

Il 2 giugno 2021 per lei,  non c’è stato solo un riconoscimento da parte del Presidente della Repubblica, ma anche un plauso dei colleghi e degli utenti per il lodevole lavoro sociale svolto nel corso del tempo sociale.Un tempo che non si è mai arrestato, neanche dopo il suo pensionamento.

L’Assistente Sociale Teresa Di Bernardo, ha dedicato e continua a dedicare la sua vita al sociale con impegno costante  verso il recupero alla legalità e  alla tutela della dignità degli emarginati come principi fondanti del mondo del volontariato.

Tra i partecipanti, un’affidata ha affermato che Teresa è: “La mamma di tutte quelle persone bisognose di attenzioni e di aiuti”.

L’Assistente Sociale Teresa Di Bernardo, oltre ad essere stata Direttore dell’UEPE di Teramo, Funzionaria di Servizio Sociale, ha dedicato la sua vita comeimpegno costante. Dopo essersi tristemente preparata ad un inaspettato pensionamento, ha proseguito senza sosta verso la sua spiccata dedizione del recupero sociale dei carcerati, delle persone fragili e di un contionum  lavoro di rete. Non avrebbe mai voluto abbandonare ed essere ancora di supporto alle giovani colleghe! Infatti, ha proseguito le sue attività come volontaria, impiegando sempre il suo coraggio e la sua forza. Grande punto di riferimento per i colleghi e per i servizi del territorio Teramano e Regionale, si offre a tutti con determinazione e vicinanza. L’Associazione “Se non ora Quando – Comitato di Teramo” con la quale collabora,  l’ha eletta nel 2015 “donna dell’anno” per il lavoro svolto in favore delle persone con problematiche di giustizia che lei è sempre pronta a  rappresentare  presso ogni contesto Istituzionale, ma anche  per la capacità di riuscire ad attuare ri/soluzioni possibili in un processo di aiuto che possa condurre al recupero e  alla normalizzazione dei soggetti svantaggiati.

Infaticabile, creativa, competente, sempre entusiasta, mostra una vasta cultura dell’area sociale, animata sempre dal rispetto per la persona e con un profondo senso di umanità e di responsabilità professionale.

L’Assistente Sociale Teresa, è stata una di quelle dipendenti che meglio ha rappresentato e dato lustro all’Amministrazione di appartenenza, con abnegazione e professionalità.

Molti sono i colleghi desiderosi di apprendere il suo stile sociale, date le sue innate capacità comunicative e relazionali che offrono al mondo comunitario una grande motivazione tesa verso il “lifelong learning”. Sempre centrata sulle persone, sul miglioramento del servizio e sulla valorizzazione dei colleghi di ogni ordine e grado nel pieno rispetto del mandato umano, sociale, istituzionale e professionale, dove  in lei saper essere e saper fare coincidono con i saperi umani e professionali. E’ una di quelle persone rispettose dell’umanità, nel lavoro, tra i colleghi, smussa le tensioni, facilita la comunicazione, motiva agli adempimenti istituzionali . Teresa Di Bernardo si è attivata ed ha ottenuto per la sede di servizio degli ulteriori locali demaniali al fine di garantire ai colleghi di prestare l’attività lavorativa in un ambiente più confortevole con adeguati spazi per le riunioni e per i colloqui e per ricevere le numerose persone e professionisti multidisciplinari, tra cui  volontari, referenti del privato sociale e dei servizi pubblici che abitualmente frequentano l’UEPE di Teramo trovando in lei un referente accogliente e disponibile, sempre con il sorriso e la voglia di riuscire e far riuscire le persone nel potercela fare. Oltre ad essere stata Direttore dell’UEPE di Teramo, Teresa, ha continuato in modo infaticabile a seguire direttamente le persone bisognose di aiuto, sia presso l’Istituto Penitenziario di Teramo, dove si è fatta carico dal 2006 della gestione del gruppo di auto aiuto a favore dei detenuti e delle detenute  e dove ha collaborato con il Direttore dell’Istituto e con i colleghi Funzionari Giuridico Pedagogici e dove,  non ultimo, si è attivata con numerose iniziative culturali anche nei giorni festivi a favore dei ristretti. A tutt’oggi ha continuato la presa in carico con i numerosi utenti in esecuzione penale esterna. Attualmente, continua ad essere impegnata in variegate attività del volontariato, sia presso la Caritas Diocesana di Teramo ,espletando varie attività e curando in modo particolare i rapporti con il locale carcere, sia con altre attività sociali come l’impegno  di volontario ex-art.78 dell’ordinamento penitenziario presso la casa Circondariale di Teramo, come Socia della Cooperativa Sociale ” SFL Prospettive” che si occupa di inclusione sociale con sede via G.Di Vittorio –Giulianova, dove  collabora con Gabriella Sacchetti  con lo sportello di educazione alla legalità e donne vittime di violenza e sopraffazione proprio in quegli ambiti dove per mancanza di legalità diventa più difficile far emergere le problematiche di violenza ed abusi. Teresa Di Bernardo ha dato lustro al  lavoro sociale  instancabile ed infaticabile, continua ad interagire con il sistema carcerario diventando punto di riferimento soprattutto per coloro che non hanno nessuno ad  attenderli in un percorso  di inclusione sociale e , senza il suo utile intervento corrono il  rischio elevato di tornare nel marginale e nell’illegale. Per queste ragioni, oggi a Teramo il Prefetto di Teramo, su mandato del Presidente della Repubblca, durante la cerimonia, ha consegnato all’Assistente Sociale Teresa Di Bernardo, la medaglia al valore sociale e menzionata neo cavaliere. Una onoreficenza per una vita di aiuti invisibili, una vita dedicata all’aiuto delle persone che si sono trovate nei percorsi di violazione di legge, di emarginazione e povertà, che oggi è l’emblema del Servizio Sociale Umanitario.

Show More

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Questo sito fa uso sia di cookie tecnici sia cookie di parti terze per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti e per raccogliere informazioni sull’utilizzo del sito stesso. Cliccando sul bottone “abilita” si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Clicca qui per la Cookie policy