Breaking newsCronaca

“Caro Amerigo Di Benedetto”: I giovani del MGS scrivono al leader del Passo Possibile.

Riceviamo e pubblichiamo una appassionata riflessione dei giovani del Movimento Giovanile di Sinistra ad Amerigo Di Benedetto.

Caro Americo Di Benedetto

Siamo dei ragazzi militanti di MGS L’Aquila che si sono candidati a tuo sostegno nelle comunali del 2017 nella lista dei democratici e progressisti.


Il nostro risultato è stato di quasi 300 voti, un consenso frutto delle nostre battaglie e della nostra attività nelle scuole, nei sindacati studenteschi e nei movimenti giovanili aquilani, un consenso che viene dal basso che abbiamo conquistato senza strutture partitiche, senza particolari risorse economiche ma con la passione, la coerenza e la forza delle nostre idee.


Ci siamo candidati più di 2 anni fa a tuo sostegno, perché credevamo nella tua figura, portatrice di competenza e serietà, abbiamo fatto la nostra parte nel progetto della colazione del centro-sinistra, sempre lealmente dal primo turno fino al ballottaggio dove abbiamo chiesto agli elettori e alle elettrici che ci avevano votato di confermare il voto al nostro candidato sindaco.

Ti scriviamo questa lettera pubblica, non per scatenare polemiche ma per esprimere la nostra posizione su quello che sta accadendo in comune, crediamo che la coalizione progressista debba rimanere unita all’opposizione, crediamo che non vadano fatti sconti alla maggioranza che con arroganza ed incompetenza sta danneggiando la nostra città, isolandola dal paese e dal mondo, crediamo che sostituire la Lega nel voto sul bilancio sia stato un errore.

Ci sono ancora tante battaglie da fare per la cittadinanza, per i più deboli e per i giovani che sempre in maggior numero stanno emigrando dalla nostra bella terra perché qui non ci sono prospettive, perché non c’è vivacità e fermento, siamo fiduciosi di poter fare queste battaglie insieme a te e agli amici del Passo Possibile.


Torniamo ad impegnarci unitariamente, a trovare la ricchezza nelle diverse sensibilità e a costruire un orizzonte comune per L’Aquila, un orizzonte di progresso, solidarietà, sostenibilità, sviluppo e inclusione.
Insieme si sta bene e si è più forti.

Con stima ed affetto.

William Giordano
Lorenzo Rotellini
Riccardo Centi Pizzutilli

Tags
Show More

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button
Close
Close
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: