Aggressione all’agente di Polizia Municipale, Mannetti: “Atto vergognoso, piena solidarietà”

Solidarietà da parte dell’assessore alla Polizia Municipale Carla Mannetti nei confronti del maresciallo di polizia municipale che ieri è stata aggredita da un automobilista in centro storica. Il fatto, ancor più deprecabile perchè diretto nei confronti di una donna, ha destato una reazione di sdegno generale in una città non ancora (per nostra fortuna) assuefatta a queste notizie.

“Piena solidarietà” e “profondi sentimenti di vicinanza” sono stati espressi dall’assessore alla Polizia municipale, Carla Mannetti, al maresciallo della polizia locale dell’Aquila, vittima ieri di un’aggressione in centro storico.

Quanto è accaduto è sconcertante – ha commentato Mannetti – colpire un nostro agente nell’esercizio delle sue funzioni è un atto spregevole. I nostri vigili urbani sono sempre impegnati sulla strada in condizioni difficili e talvolta addirittura proibitive: per il rispetto del codice della strada, per favorire la circolazione, per assistere i cittadini e supportare le operazioni degli altri addetti comunali in caso di avverse condizioni meteorologiche e così via. Un mestiere molto difficile il loro e, per nessuna ragione, si possono giustificare le aggressioni nei loro riguardi”.

“In questa occasione – ha proseguito Mannetti – il gesto è da considerare ancora più spregevole in quanto messo in atto ai danni di una donna. Alla condanna unisco la solidarietà nei confronti dell’agente e della Polizia municipale tutta; mai e poi mai avrei pensato che si verificasse un fatto del genere che, ovviamente, non deve più ripetersi”.



Lascia un commento